bellini.jpg

Claudio Bellini

Architetto e designer milanese (nato nel 1963). Le sue attività spaziano dalla progettazione architettonica e urbanistica al design di prodotto e per ufficio per aziende italiane e internazionali.

Nel 1990 si è laureato al Politecnico di Milano dove ha conseguito la laurea in Architettura e Disegno Industriale. Subito dopo gli studi, inizia a lavorare a stretto con la Mario Bellini Associati intraprendendo una serie di esperienze internazionali e partecipando a progetti di ricerca nei campi dell’architettura, del design industriale e di mobili.

Nel 1998 Claudio Bellini introduce una visione del tutto nuova nel panorama contemporaneo dei sistemi per uffici con la progettazione TW Collection per Frezza. La sua esperienza in mobili per ufficio, così come la sua collaborazione con importanti società internazionali (Steelcase, Vitra, Haworth, Tecno, ecc.) fanno di lui uno dei più influenti designer contemporanei.

Nel 1996 insieme al padre ha fondato l’Atelier Bellini, dove si è occupato di progetti di architettura, concorsi di architettura, progettazione di prodotti e mobili, in Italia e all’estero.

Nel 2003 diventa art director per Barazzoni che trasforma in una delle aziende di maggior successo in Italia nel settore degli utensili da cucina.

Da ricordare il suo lavoro per Natuzzi come designer di mobili, e per il suo contributo a sviluppare la società per quanto riguarda la Point of Purchase Methodology (POP), e l’ideazione dei loro concept store, showroom e spazi espositivi.

Dal 2005 ha tenuto lezioni e conferenze al Politecnico di Genova e in tutto il mondo (Design Summit – Tavola rotonda, Hong Kong 2007, conferenza ICE, ecc.) e il suo lavoro è stato ampiamente pubblicato e ha vinto numerosi premi.

Nel 2006 ha fondato la società Claudio Bellini Design + Design che è stata selezionata dalla rivista spagnola El Pais come uno dei dieci studi di design più creativi per la progettazione in Europa (Diez en diseno Europeo, a El Pais Semanal (Spagna), aprile 2007, pp 22 ).